Immigrazione, accoglienza e Cristiani, Che fare?

Senza peli sulla lingua

Risultati immagini per migranti salvini cattolici

Quanto sto per scrivere è più rivolto ai credenti, per tutti gli altri, invece, sarà un discorso difficili da accettare in alcuni passaggi, ma d’altra parte la fede ci differenzia e soprattutto dà un senso alla nostra vita.

Durante la messa di questa ultima domenica nella liturgia della parola si è parlato del pellegrinaggio di noi tutti credenti nella vita, il corpo è uno strumento in cui lo spirito è rinchiuso sino alla fino, a quando non moriremo; il pellegrinaggio è un percorso che va da un punto A a un punto B, proprio per questo il parroco ha cercato di fare un’analogia con i migranti e quindi con coloro che, seguendo il ragionamento del prete, dall’Africa sono pellegrini verso l’Italia.

I pellegrino, poi, va accolto, e va aiutato, con li si devono condividere cibo, acqua, tetto e amore.

In questo ragionamento del prete tutto è corretto e per un cristiano, aiutare un pellegrino, è un dovere. Ma è davvero così che dobbiamo fare come cristiani?

NO.

Se preso superficialmente il ragionamento del prete è assolutamente giusto, ma se si esce dal discorso generale e si analizza la realtà tutto cambia e, forse, non ho certezze a riguardo, la migliore opzione è quella di fermare questo “pellegrinaggio” in quanto, nella realtà, non è volontario ma indotto da diversi fattori. Seguendo sempre la realtà ci si accorge che le motivazioni per cui i migranti vengono in Europa sono quelle di cercare un futuro migliore per se e per le loro famiglie che restano in Africa.

Ma guardiamo bene cosa avviene una volta che giungono da noi: spesso vengono sfruttati come venditori ambulanti, come manodopera senza diritti, come delinquenti generici, come spacciatori… Loro che colpa ne hanno? Dovranno pure mangiare e se le opportunità sono queste.

Allora ci si chiede se la così detta accoglienza funziona. 

Non è certo plausibile mantenere centinaia di migliaia di giovani con i soldi dello stato quando non siamo in grado di aiutare i nostri anziani sempre più poveri.

La questione Aquarius va letta in tutt’altro modo, se anche la metodologia di Matteo Salvini non è piaciuta, è lo scopo a cui vuole arrivare che è corretto. I punti da affrontare sono diversi e partono da una logica poco attaccabile: “aiutiamoli a casa loro”. Salvini segue il buon senso, c’è davvero qualcuno che crede sia possibile continuare come stiamo facendo? Davvero si devono lasciare arrivare tutti questi migranti in Italia per poi mantenerli un tot di tempo e poi lasciarli divenire dei fantasmi sul nostro territorio nazionale? Fantasmi utili sono per essere sfruttati?

Non è  GIUSTO.

Matteo Salvini ha ragione, vanno chiusi i porti Italiani, va impedito che le navi delle OnG possano attraccare in Italia, poi piano piano tutta Europa chiuderà i porti e allora il nostro Governo con le altre nazioni d’Europa bloccheranno le partenze dalla terra africana. 

Da quel momento si potranno fare delle analisi vere sulla situazione africana e quindi capire come mai vi è questa situazione per cui migliaia di ragazzi prendono e partono rischiando la vita e cercando di arrivare in Italia. Si capirà che ci sono politiche occidentali errate sia in Europa che in Africa; si cercherà di bloccare le speculazioni delle multinazionali, si aiuteranno le OnG attive realmente nei paesi africani a sviluppare i progetti di aiuto e co-sviluppo. Si limiterà quanto sta facendo il governo cinese, cioè quello di comprare terra africana facendo andare via le popolazioni del territorio.

Matteo Salvini vuole salvaguardare il nostro stile di vita, la nostra sicurezza (troppe culture differenti nello stesso territorio portano allo scontro sociale), il nostro futuro e allo stesso tempo vuole aiutare realmente le popolazioni africane. Realmente vuole sviluppare azione di aiuto, soccorso e sviluppo alle popolazioni povere in Africa. Ma per farlo vanno fatte azioni specifiche:

  • Blocco delle partenze da terra africana
  • Aiuto reale alle popolazioni
  • Verifica e controllo delle OnG che operano in Europa e in Africa
  • Controllo dell’utilizzo del denaro raccolto dalle OnG, quante realmente lo usano per progetti di co- sviluppo
  • Intervento dell’Europa nella gestione degli aiuti economici e strutturali

Noi Europei subiamo “l’invasione” come i migranti subiscono la “migrazione”, Matteo Salvini ha ragione e oggi gli italiani lo devono sostenere con forza. I cristiani che continuano a predicare l’accoglienza indiscriminata mettendo in difficoltà il paese e non dando risposte reali ai bisogni dei migranti sono, e non ci stupiamo, quei cristiani che votano a sinistra e votano i partiti pro aborto, pro eutanasia, pro matrimoni gay… Votano i partiti lontanissimi da una qualsiasi posizione Cattolica, da loro ci dobbiamo difendere e dobbiamo finirla di essere ipocriti accettando tutto, la Chiesa deve iniziare a prendere posizione e a allontanare coloro che contribuiscono alla distruzione dei popoli.

Con Matteo Salvini e Lorenzo Fontana senza dubbi e senza rimorsi.

Fabrizio Fratus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: