Guerra in Fratelli d’Italia. E La Russa vuole candidare Storace

La fine è vicina: spunta l'idea Storace, che però si era appena promesso a Berlusconi

L’aria che si tira tra i candidati alle europee del prossimo 25 maggio per Fratelli d’Italia è pesante, irrespirabile. Le voci che si inseguono tra bisbigli di sondaggi, complotti, nuovi movimenti e accordi non riusciti creano tensione e paura. Anche riesumare il simbolo di Alleanza Nazionale non è servito a nulla, il 4% è molto lontano, lontanissimo…

Allora ecco una nuova idea: candidare Storace capolista nel collegio del Lazio. Per fare in modo che il “capo” della Destra (sempre esista ancora) si schieri apertamente con la lista del duo Meloni/La Russa. Qualcuno poco malizioso potrebbe pensare che l’operazione in mente ai “furbetti” di FdI sia il passo giusto per riunire tutto un mondo ormai diviso: no, l’intento non è questo ma altro. Il clan di Roma sa bene che Storace non avrebbe le preferenze per battere il candidato da portare in Europa scelto dal duo, quindi l’operazione è quella di cercare di garantirsi quello 0,8% del partito di Storace in modo di avvicinarsi il più possibile al fatidico 4%. Storace tentenna, non ha deciso, sa bene che per lui la sfida sarebbe difficile, il dubbio è: rischiare con le preferenze e sperare nel fatidico 4%, per essere eletti, o meglio un comodo posto in Forza Italia dove, anche se a questo giro non si ottenesse nulla, poi, però, il Parlamento sarebbe sicuro? I dubbi assillano l’ex governatore del Lazio e la paura di fare l’errore e scomparire definitivamente è grosso.

Intanto molti si chiedono dove sia finito Guido Crosetto: si bisbiglia che non si darà minimamente da fare per le europee e che stia guardando solo al Piemonte, attendendo la disfatta delle elezioni del 25 maggio e il crollo del potere di La Russa nel partito per poi, insieme alla Meloni, costruire la nuova veste del movimento tenendo conto dell’evidente rinnovamento causato dalla sconfitta. Voci? Sospetti? Ipotesi? Ciò che c’è di vero è che lui, il gigante, non si vede…

La paura aumenta a Milano, capitale del potere politico del clan La Russa: una sconfitta alle elezioni europee porterebbe al collasso definitivo, troppe persone non avrebbero più garantito uno stipendio, una prospettiva di essere eletti. Già per alcuni ex parlamentari si sono dovuti fare in quattro per ottenere miseri “stipendi” da collaboratori. La tensione è alta. Inoltre c’è la Lega che cresce e che ha indirizzato alcune sue battaglie proprio in un campo normalmente della Destra. La battaglia contro l’Euro che ha impoverito l’Italia poteva essere un ottimo strumento propagandistico in logica nazionalista, ma Matteo Salvini è stato più bravo: non solo ha lanciato mesi fa la rivolta contro la moneta unica, ma ha anche organizzato un tour su tutto il territorio nazionale e un apposito libricino scritto da un economista. La Lega non si è fermata in Italia, ha anche strutturato la sua battaglia in Europa siglando accordi con Marine Le Pen e molti altri partiti anti-Euro. Insomma, F.d.I. è arrivato in ritardo anche sull’Euro, e non è finita. Salvini e la sua Lega, non contenti, hanno scelto di presentare il movimento su tutto il territorio nazionale andando anche al sud; questa scelta ha contribuito alla nascita di una associazione denominata Patriæ (www.patriae.eu) che contribuisce a portare voti della Destra in Lega. Un disastro.

Se Storace è una possibile speranza per cercare di raggiungere il 4%, la realtà sembra proprio diversa: molti resteranno a casa e il potere di La Russa sembra giunto al termine. Anche perchè, il nuovo punto di riferimento per l’elettorato di destra, ormai sta diventando Salvini.

Annunci

4 Commenti su Guerra in Fratelli d’Italia. E La Russa vuole candidare Storace

  1. L’ha ribloggato su Amolanoia.

    Mi piace

  2. Salvini nuovo punto di riferimento della destra? Ma chi ha scritto questo articolo sa cosa sia la destra?

    Mi piace

    • Caro Francesco, chi ha scritto questo articolo è qualcuno che la storia della destra non solo la conosce, ma ha anche contribuito a farla. E che conosce bene da cosa e da chi è composta. E che conosce bene ciò che sta succedendo in questo momento… se vuoi aggiornarti anche tu, basta seguire Il Talebano 😉

      Mi piace

  3. Invece è così, gli ideali di destra sono proprio quelli rappresentati dalla Lega, peccato solo che a noi del centro italia non ci di buon occhio…..per le idee, escludendo il razzismo riguardo gli ITALIANI VERI, la voterei senza alcun dubbio! Dove si presentano Meloni e La Russa!!

    Mi piace

1 Trackback / Pingback

  1. Storace scrive una lettera ai suoi elettori. Il Talebano gliela smonta | IL TALEBANO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: