Conoscere Julius Evola

Chi era Julius Evola?

Il nostro tempo ha scordato molti pensatori e tra questi Evola, il pensatore della Tradizione. Pur essendo stato il riferimento della destra radicale, malgrado le sue idee possano essere importanti per molte correnti di pensiero, purtroppo i suoi ideali non sono quasi per nulla conosciuti.

Evola è stato sicuramente una figura originale della storia delle idee, inoltre, è uno tra i pochissimi pensatori della Tradizione ad essersi impegnato politicamente cercando di dare forza ed azione alle sue convinzioni: ha cercato di presentare principi politici in corrispondenza alla sua visione della vita e della società. Il pensatore fece parte degli “sconfitti” della seconda guerra mondiale e ha cercato quindi di elencare le idee precedenti la guerra da salvare, queste posizioni sono presentate in due testi: Orientamenti e Gli uomini e le rovine.

La sua forza fu quella di comprendere quasi subito il rinnovamento necessario alla nuova epoca che avanzava elaborando nuove considerazioni con il suo importantissimo testo intitolato “Cavalcare la tigre” in cui il nostro pensatore si può certamente accostare al pensiero anarchico di Ernst Jünger. Evola ha cercato di indicare una strada da seguire, il testo “Orientamenti”, anche se molto breve, é presentato in risposta ad una specifica richiesta da parte di un gruppo di giovani, è fondamentale ed è un importante documentazione con riferimenti etici e comportamentali da adottare. A seguire, come già esposto sopra, fu “Gli uomini e le rovine” dove Evola sviluppa il suo pensiero esposto in Orientamenti creando una sintesi più ideale del suo pensiero politico.

Molto spesso la critica contro Evola si sposa con la sua visione monarchica, che, però, non va confusa con quella da noi conosciuta a livello storico in Italia: infatti, l’impostazione monarchica del pensatore deriva dall’ispirazione metafisica in cui la “sovranità” è legittimata dalla tradizione primordiale, un pensiero molto lontano dalla visione monarchica moderna. Il percorso che si vuole tracciare, cercando di fare conoscere le idee di Evola, è quello della Tradizione, dopo avere presentato il “riassunto” del fondamentale testo Orientamenti, presenteremo in modo semplice e coerente la visione tradizionale completa di questo importante e fondamentale pensatore del ‘900.

Fabrizio Fratus

Annunci

1 Commento su Conoscere Julius Evola

  1. HORACIO PARENTI // 15 gennaio 2014 alle 16:56 // Rispondi

    Desde el punto de vista Tradizionale il gran error di Evola fue dar el
    predomio al Kshatriya de frente al Brahmano. La refutacion a esta confusion ideologica de Evola, la da la verdadera Tradicion de la India, y los argumentos de otro gran Tradicionalista, libre de prejuicios politicos, que fuè Rene Guenon.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: