Fascisti, negri, casa paund… Morti.

 

 

Di Andrea Carbone
  • I FASCISTI AMMAZZANO I NEGRI.
    Da qualche giorno la morte di due senegalesi intasa tivì, giornali e social network. Tale Gianluca Casseri con la sua magnum legalmente dichiarata ha pensato di fare un giro al mercato e tentare una strage di “negri”, fomentato dal bercerare razzista di Casa Pound. In soldoni, abbiamo scoperto che dei neonazisti-neofascisti-testerasate-gentebrutta si armano per fare i giustizieri nel tempo libero. Fin qui nulla di nuovo: la violenza è pratica esclusiva dell’estrema destra, di persone che non vedono negli immigrati niente più di un pericolo per la Patria.

    Poi piano piano si indaga, e viene fuori che questo signore, l’assassino, andava solo a presentare i suoi libri nella sede fiorentina del movimento. Parla il migliore amico (che si professa di sinistra) dell’omicida-suicida: dice che a parer suo il rilascio di porto d’armi non doveva esserci per evidenti problemi psicologici del soggetto, che era notoriamente depresso e in cura da un medico per motivi psichiatrici. Ma non finisce qui: pare che il Cassieri facesse anche l’elemosina ai lavavetri di colore ai semafori e non si fosse in nessuna occasione dichiarato razzista. Lentamente la sua figura sembrerebbe passare da “aspirante ss” a “psicopatico”.

    Ma lo dico subito: secondo me non è vero. Secondo me è solo che l’informazione pilotata da Berlusconi vuole farci pensare che fosse un povero matto, quando è ovviamente da far rientrare tra i terroristi neri. Anzi, sicuramente decine di persone come lui si stanno in questo momento esercitando pronti a nuovi attacchi agli oggetti del proprio odio.

    È ora di dire basta a questi fascisti che ammazzano i negri. Rendiamo fuori legge questi gruppi, le loro sezioni e i loro membri.

    Pero’ già che ci siamo conviene andare oltre. Il tizio che fece una strage in un’università americana un annetto e mezzo fa era appassionato di videogiochi violenti: io direi di proibire quelli e anche gli atenei, così non c’è rischio. Ah e la strage di Erba: meglio vietare il rapporto di vicinato. E Cogne, e Novi Ligure: bandiamo la filiazione. E l’omicidio di una musulmana che si stava convertendo al cristianesimo da parte del marito: cancelliamo l’Islam. Infine, quante macchine troppo veloci palesemente istigano a investire le persone? Da domani tutti solamente in bici (a Milano grazie a qualcuno quasi ci siamo).

    So benissimo che la strategia del Cluedo mediatico cui siamo avvezzi vende molti quotidiani, ma pensiamo a quello che ci sentiamo dire:forse a volte chi soffre di mente soffre di mente e basta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: