EVASORI, QUASI QUASI FATE BENE

Il mito sel "pagare tutti per pagare meno" è la solita prodiana fesseria

Si sente spesso un assioma che, seppur variamente declinato, ha questo contenuto essenziale: “Se tutti pagassero le tasse, lo Stato potrebbe abbassarle”. A seguire, il corollario: in Italia le tasse sono alte a causa dell’evasione fiscale. Purtroppo, in Italia le tasse sono alte sostanzialmente per un altro motivo: lo Stato prende e non restituisce, perché quello che prende lo spende malissimo. Chi prende e non restituisce si definisce, se mal non m’appongo, ladro.

Se fosse vera, la legge del “pagare tutti” dovrebbe comportare questo: se il gettito fiscale aumenta (“pagano tutti”), la pressione fiscale diminuisce (“paghiamo meno”). In altri termini, il motivo del mancato abbassamento delle tasse sarebbe un declinante gettito fiscale.

Nel 2002 il gettito fiscale italiano era poco sotto €340MLD.[1] Questo dato e i successivi tengono conto sia delle imposte dirette sia di quelle indirette. Il totale prelevato dal fisco ha superato la barriera dei 360 miliardi nel 2004/2005, dei 400 miliardi nel 2006 e dei 420 miliardi nel 2008. Dopo una lieve flessione post crisi (€410MLD) si è attestato intorno ai 420 miliardi per qualche anno. Il 2015 e 2016 sono stati però anni fortunati per l’erario italiano, con raccolte di rispettivamente 440 e 450 miliardi di euro.

In breve, secondo il Ministero dell’Economia ogni anno lo Stato italiano ha avuto un aumento medio delle tasse raccolte di 7.857 miliardi di euro.

La sostanza è questa: il gettito fiscale è, storicamente, in continuo aumento. Secondo la legge del pagare tutti, la conseguenza sarebbe: meno tasse. Vediamo se l’OCSE ci conferma che questo sia avvenuto.[2]

Prendiamo in considerazione il cuneo fiscale medio (oneri da tasse sul reddito e contributi per la sicurezza sociale) in percentuale dell’introito da lavoro. In breve, vediamo quale percentuale dello stipendio ci viene tolta dalle tasche attraverso imposte dirette.

La tabella riporta, diviso per anni, il cuneo fiscale (%) sopportato da un lavoratore con stipendio uguale allo stipendio medio di quell’anno.[3]

2007

2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
46.4 46.6 46.8 47.2 47.6 47.7 47.8 47.8 47.9 47.8

È evidente che il cuneo fiscale sul lavoratore medio non è diminuito; al contrario, in un decennio c’è stato un aumento della pressione fiscale sull’italiano medio dell’1.5%.

In conclusione, sia il gettito fiscale che il cuneo fiscale sono aumentati. Se non ci fosse evasione, il gettito fiscale sarebbe aumentato ulteriormente ma, dati alla mano, questo non avrebbe probabilmente avuto alcun effetto sul livello medio di tassazione.

La dura verità è che il problema fiscale italiano non risiede, principalmente, nell’idraulico che si fa pagare in nero. Pare, invece, sia nel fatto che l’idraulico che emette fattura manda soldi a qualcuno che non è in grado di gestirli. Se tutti pagassero le tasse, lo Stato semplicemente continuerebbe a spendere malissimo e ogni sforzo sarebbe vanificato.

Soluzione? Magari un po’ di responsabilizzazione. Chi decide e spende (autorità pubblica) deve essere vicino a chi paga e usufruisce (cittadino). Tale contiguità deve essere di valori, di orientamenti e – ebbene sì – territoriale. Ma questa è un’altra storia.

La Redazione

[1] Fonte: MEF. Tutti i dati sul gettito fiscale citati da qui in avanti sono verificabili su http://www1.finanze.gov.it/finanze2/entrate_tributarie/index.php?page=4#box_grafici.

[2] http://stats.oecd.org/index.aspx?DataSetCode=TABLE_I1#, tavola I.5.

[3] 2002: 46.6, 2003: 46, 2004: 46.3, 45.9, 2006: 46.1.

Annunci

1 Commento su EVASORI, QUASI QUASI FATE BENE

  1. MA TU LO SAI QUANTE TASSE PAGHI ?

    No, non hai capito, tu paghi il 49% di tasse ogni volta che prendi la busta paga, poi quando spendi i tuoi soldi tassati, paghi un altro 71% di tasse, che sono le tasse indirette sui consumi, quelle che applicano le società sui prezzi dei loro prodotti, 64%, più l’iva, 22% che fa 71%, hai capito ? Anche l’evasore fiscale totale, il rapinatore di banche paga minimo il 71% di tasse quando spende i suoi soldi neri o il bottino delle rapine, lo Stato è un banco che vince sempre, e le tasse sono una infamità, oltre che essere tutte illecite !

    E nota una cosa, che tu paghi più tasse quando i soldi li spendi piuttosto che quando li prendi. E questo è dovuto alle tasse progressive, quelle che tassano le società, che quando tassate, abbassano il tuo salario ed aumentano il prezzo dei prodotti che tu acquisti, quelle che dovevano distribuire la ricchezza, ma come la distribuiscono questa ricchezza ? 5 parti allo Stato 1 parte al cittadino, ecco come viene distribuita la ricchezza.

    Alla fine le tue tasse sono l’88%, quelle delle società il 75% e quelle dell’imprenditore il 93%, a fronte di cosa, di nulla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: