VORREMMO TUTTI ESSERE STELLE MARINE

The Starfish and the spider . The unstoppable power of leaderless organization

Questo libro, bibbia dei manager aziendali più all’avanguardia, è stato scritto a due mani da Rod Beckstrom, direttore della National Cyber Security Center degli USA, e da Ori Brafman, un giovane appassionato di teoria del caos che lavora come consulente per l’esercito americano.  È un coraggiosissimo saggio che dimostra come gli organismi – biologici o artificiali – privi di un nucleo centrale e senza gerarchia siano super-efficienti ed indistruttibili.

Il testo verte attorno ad una metafora ben precisa per illustrare come, anche in natura, gli organismi decentralizzati siano i più resistenti.  Paragonando il ragno alla stella marina viene dimostrato com’essa, benchè priva di cervello  sia la più resistente dei due: il ragno se perde una zampa può sopravvivere, ma se gli si amputa la testa muore. La stella marina, invece, se perde un’estremità non solo continua a vivere, ma è persino in grado di rigenerarla. L’assenza di una gerarchia verticale  tra le varie parti che compongono un’insieme lo rende inviolabile, mentre una struttura piramidale, se viene lesa alla base o al vertice, è destinata a crollare miseramente.

 Le dieci regole d’oro per far funzionare un governo/impresa mediante la strategia “ a stella marina” sono:

  1. La dis-economizzazione su vasta scala: le grandi organizzazioni vanno ridotte a piccole compagnie autogestite con più potere
  2. Effetto rete: ogni individuo, essendo partecipe, può rafforzare l’intera organizzazione
  3. La potenza del caos viene usata a vantaggio della collettività
  4. Conoscenza dal basso: tutti devono aver accesso a tutte le  informazioni
  5. Desiderio di contribuire: i cittadini/impiegati sviluppano un senso di partecipazione e cresce la motivazione, si sentono parte fondamentale e non solo ingranaggio
  6. Si può mettere in atto la risposta dell’Idra
  7. Le regole vengono catalizzate: assorbite e non imposte
  8. I valori sono il cuore di qualsiasi organizzazione o rete
  9. Misurare,monitorare e gestire
  10. Appiattire o essere appiattito

La Confederazione Elvetica è nata come un sistema orizzontale senza gerarchie, essendo una semplice alleanza “anarcoide” di Liberi Cantoni che facevano il piffero che volevano.  La Svizzera, grazie al suo esser decentralizzata a stella marina,  è stata  l’unica “nazione”  in grado di resistere persino a Napoleone Bonaparte. Un insieme orizzontale di differenti comunità privo di un governo centrale è impossibile da annientare tramite un golpe. Per abbattere un regime fortemente assolutistico e verticistico come una monarchia è sufficiente tagliare la testa al re, mentre per annientare un’insieme di piccolere raltà fortemente democratiche…bisogna decapitare tutti i singoli cittadini, uno ad uno. Il buon vecchio Gaetano Bresci, di fronte ad una nazione composta “a stella marina”, non potrebbe commettere nessun regicidio. Analogamente, se i risparmi dei cittadini greci fossero stati divisi in una moltitudine di piccole banche private l’Unione Europea  non sarebbe mai riuscita a farla crollare in questo modo.

Le grandi multinazionali e le grandi banche,  hanno deciso di adottare questo sistema anarchico di gestione al fine di diventare più resistenti ad eventuali attacchi. Dividendo il capitale in tante azioni e lasciandolo in mano a migliaia di azionisti hanno di  fatto reso “orizzontale” il loro sistema di gestione economico. In tal modo si garantiscono un’elevata immunità contro perdite e fondi di private equity.

Sul piano politico ed organizzativo, invece, questo modello “a stella marina” di gestione dei rapporti è stato messo in atto dagli indiani Apache e dagli alcolisti anonimi. E, di fatto, proprio questa non-organizzazione ha permesso loro di resistere negli anni. Come ben sottolinea il Presidente della Cyber Security Center,  il grande punto di forza delle tribù degli indiani d’america consisteva proprio nel loro non possedere un’organizzazione verticistica ed elitarista. L’anarchico ottocentesco Proudhon, autore di un saggio sul con-federalismo,  teorico dell’autonomia e dell’assenza di governo centrale, è oggigiorno materia di studio e di ispirazione per la governance aziendale  e persino quella sanitaria. In Lombardia è in atto un tentativo di decentralizzazione ospedaliero a favore dei POT, i piccoli ospedali di periferia, che segue appunto un modello di confederazione a  rete . Come ci insegna la storia (una serie di conflitti generati da diversi regimi centralisti) quella della stella marina è una strategia vincente e garante di pace. Toyota, Napster, Wikipedia ed e-bay sono alcuni esempi di grandi aziende che adottando questo sistema di management “acefalo” e riescono non solo a fare affari d’oro, ma anche a resistere all’instabilità del mercato ed alle grandi perdite.

Vantaggi del sistema a Stella Marina:

  1. Quando un’organizzazione decentrata è sotto attacco, tende ad aprirsi e a decentralizzarsi ancora di più/ Un’organizzazione centralizzata quando è sotto attacco, si chiude a riccio e tende a centralizzarsi all’estremo
  2. Nel sistema aperto non c’è un intelligenza centrale, ma l’intelligenza è diffusa in tutto il sistema.
  3. I sistemi aperti possono facilmente mutare ed adattarsi
  4. Ogni individuo è parte attiva dell’organizzazione decentrata
  5. Quando un’industria diventa decentrata si osserva quasi sempre un calo complessivo dei profitti
  6. In un sistema aperto tutte le cellule sono motivate a partecipare e far proposte per il bene dell’intero organismo

Infine, il libro conclude dicendo che ciò serve ad un azienda/organizzazione a stella marina  non è un leader o un boss, bensì una serie di “catalizzatori” temporanei. Queste figure devono essere caratterizzate da:

  • un genuino interesse per gli altri
  • umiltà
  • empatia
  • numerosi collegamenti deboli con varie altre strutture piuttosto che pochi legami stretti
  • “hand-off, che non cerca di interferire direttamente e personalmente con le scelte degli altri componenti
  • intelligenza emotiva, che permette di ascoltare piuttosto che dar consigli
  • entusiasmo: essere ed in grado di motivare gli altri a cercare da soli di contribuire per dare il meglio della collettività
  • tolleranza

È per questo che si può concludere dicendo che, oggigiorno, é bene che tutte le iniziative identitarie d’europa restino in connessione, senza mai volersi centralizzare eccessivamente. Da Pegida a Génération Idéntitaire, dalla Lega agli indipendentisti bretoni è importante che vi sia una rete di connessioni – non troppo strette – che permetta ai movimenti di crescere in modo spontaneo e senza leader. Questa strategia vincente “a stella marina” se venisse messa in atto anche in Italia, trasformando il paese in una confederazione, in un’alleanza tra regioni autonome, certamente sarebbe vincente.

Liliane Tami

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: