LADRI E OLIMPIADI

Logiche perplessità di chi, in questa candidatura, vede più un rischio che un'opportunità

“Che te lo dico a fare?” così parte la fervente oratoria di Massimo Micucci sul blog di Fabrizio Rondolino e Claudio Velardi The Frontpage.

L’oggetto del vibrante post è la candidatura olimpica 2024 dell’Italia sbandierata dal teleimbonitore Matteo Renzi. Il buon Mecucci è disturbato dal fronte critico a tal punto da arrivare a definirlo “la mafia del no” e passare poi a grossolani insulti nei confronto di chi, come Matteo Salvini, non ha abbracciato favorevolmente la candidatura.

Chi osa contrastare il pensiero del “ragazzotto di Rignano” deve essere esposto alla gogna.

Viene il dubbio a Mecucci che le Olimpiadi non siano il Bengodi strombazzato? Conosce forse i precedenti fallimentari dei paesi organizzatori degli anni passati? Per esempio la Grecia, che ha sborsato 7 miliardi di euro trovandosi poi le casse dello Stato svuotate, costosissime infrastrutture non utilizzate ed un guadagno misero rispetto all’investimento fatto.

Ma cosa importa? La propaganda faccia il suo corso e utilizzi parole come “mafia” od “eversione” (come partorita dal Colle) per colorire l’opposizione con quei toni di illegalità che ne giustificherebbero censura e repressione.

“Che te lo dico a fare?” mi verrebbe da dire per ricordare malignamente a Micucci che di mafia in questi giorni se ne parla abbondantemente ma per Mafia Capitale che vede il PD di Renzi non proprio fuori dai giochi.

A questo punto temere altri “Giochi” può esserne logica conseguenza.

Patrizia Grilli

Annunci

2 Commenti su LADRI E OLIMPIADI

  1. Non so quale ritorno “economico” possano portarci le Olimpiadi…o faremo come il Brasile con l’organizzazione dei Mondiali di calcio?

    Mi piace

  2. sono dell’opinione che parlare in questa situazione del 2024 e, soprattutto di olimpiadi……sia veramente da ladri, morali e psicologici. Vogliono distogliere gli italioti, la nostra attenzione, da cose decisamente più pertinenti all’oggi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: