Il nuovo ordine sessuale vi seppellirà

Cosa è l’ideologia Gender?

Se ne sente parlare poco, eppure si sta radicando in tutto il mondo occidentale; si basa su una nuova “follia” umana volta a negare che l’umanità sia divisa in due sessi, maschi e femmine. Un’ipotesi studiata in diverse università, tanto che a Pamplona si è tenuto il primo congresso internazionale dell’ideologia Gender. I sostenitori di questa nuova piaga sociale sono talmente bravi che sono riusciti a diventare un solido riferimento per Onu, OMS, Unesco, commissione su popolazione e sviluppo etc. imponendo la presentazione di proposte di legge in cui si ridefiniscono i confini di coppia, matrimonio e filiazione. Molti studiosi sostengono sia un nuovo strumento del mondo derivante dall’evoluzione di alcune posizioni di stampo marxista basate sulla libertà soggettiva e dell’uguaglianza assoluta.

L’ipotesi gender sostiene la dissociazione tra il sesso biologico e la dimensione culturale, cioè l’identità di genere maschile o femminile, sostenendo, quindi, la negazione delle diverse identità sessuali. Il genere maschile o femminile non è più da considerarsi sesso biologico ma semplicemente una costruzione sociale e culturale, ecco dove si fa luce il pensiero di Marx. In sostanza, è un’ideologia per cui il corpo sessuato non è nato per definire il sesso di appartenenza ma la sessualità è una scelta personale a cui contribuirebbe anche la condizione sociale in cui si vive. Non si nasce uomo o donna ma si sceglie cosa essere e comunque, volendo, si può sempre cambiare tornando sui propri passi. Sono figlie di questa ideologia le diverse azioni in ambito legislativo tra cui il riconoscimento delle coppie omossessuali (matrimonio e famiglia omosessuale) o la richiesta di adozione di bambini. Se la logica diviene quella per cui uno sceglie cosa essere, uomo o donna, risulterà normale che il concetto di famiglia naturale venga letteralmente spazzato via.

Anche la legge sull’omofobia rientra nella logica dell’ideologia gender. Le conseguenze derivanti dalla legge Scalfarotto sarebbero drammatiche e, con il prolungamento della legge Mancino, si arriverebbe alla situazione per cui sarebbe impossibile un giudizio morale sui comportamenti omosessuali; il fatto di non potere giudicare in pubblico fatti e opinioni come quello di poter educare i figli con principi e concetti naturali sono l’esempio di come questa nuova ideologia agisce sul sistema sociale. Molti non si rendono conto della gravità e delle conseguenze queste idee ed è proprio per questo motivo che il primo compito di tutti coloro che hanno compreso la problematica è di studiare quanto viene oggi presentato dalla teoria gender.

Il secondo atto assolutamente da sviluppare è quello di informare e far comprendere quanto sta succedendo, cioè la presentazioni di azioni non assimilabili tra loro (legge sull’omofobia, legge sul femminicidio, richiesta di matrimoni omossessuali, adozioni per gay etc.) ma in realtà facenti parte di un unico disegno ben orchestrato dai teorici dell’ideologia gender.

Fabrizio Fratus

Annunci

2 Commenti su Il nuovo ordine sessuale vi seppellirà

  1. Un bambino/a cresciuto/a senza avere una figura maschile e una femminile a cui riferirsi non potrà mai crescere come una bambino/a normale. Quindi io ritengo non corretto (almeno in senso morale) l’adozione da parte di una coppia omosessuale (e non ho nulla contro questo tipo di coppia). Tuttavia non esiste che si possa scegliere di che sesso sei: detto in modo molto crudo e breve, se nasci col pene non puoi considerarti femmina e viceversa.

    Mi piace

  2. Alessandro, premesso che sono d’accordo con te, concetti come normalità e moralità appartengono al de gustibus, mentre questo della sessualità sarebbe un falso problema se fossimo animali e basta, visto che in natura si praticano omosessualità e incesto, e che addirittura vi sono specie che presentano molti sessi, non semplicemente due.
    Ma siamo animali culturali, e come giani bifronte la cultura e la socialità ci fa sia approfondire la dicotomia tra sesso e appartenenza al genere, sia giudicare negativamente questa ideologia. In altre parole stiamo vivendo la schizofrenia di una duplice illusione, da un lato poter definire come tu non fai qui e io non so fare sempre cosa sia morale e normale (e almeno a me piacerebbe, perché sono un tradizionalista) e dall’altro il poter credere di camminare con sei zampe avendo solide basi culturali e psicosociali alla falsa (falsa? o parte estrema di una curva gaussiana che consente cmq la sopravvivenza della specie animale a cui apparteniamo?) idea che ci siamo fatti del sesso.

    Quindi, i gusti sono gusti. Trarne una morale in un verso o nell’altro è giusto e sbagliato allo stesso tempo: ecco perché non ne usciamo da questa storia, e saremo invasi come duemila anni fa da un semitismo maschilista fino al midollo. Allora fu il giudeocristianesimo, oggi è il sunnitismo filosaudita.

    Mi piace

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Strabismi (partitici) di Venere | IL TALEBANO
  2. La lobby gay ora ha anche le truppe squadriste. Un altro motivo per lottare | IL TALEBANO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: