CITTADINANZA AI FIGLI DI IMMIGRATI?

Bravo Maroni, l’ex Ministro dell’interno ieri ha risposto per le rime all’ennesima proposta scellerata del presidente della repubblica italiana Giorgio Napolitano, che, figlio della cultura comunista di stampo internazionalista , propone la cittadinanza per nascita.

In Italia vi è un campanilismo esasperato figlio del periodo risalente ai comuni e, ancora oggi, ci si differenzia tra bergamaschi e bresciani, tra napoletani e Romani, tra messinesi e catanesi etc…

Dare la cittadinanza ai figli di immigrati solo perché nati su suolo italiano non è accettabile.

Non è italiano.

Maroni ha dichiarato:

«L’idea di dare la cittadinanza a chiunque nasca in Italia è uno stravolgimento dei

principi contenuti nella costituzione».

Certo che sentire uno dei maggiori esponenti della Lega difendere la costituzione fa un po’ tristezza, ma in questo caso ben venga…

Dobbiamo opporci ad ogni tentativo di “regalare” lo status di cittadino italiano ai figli di immigrati nati su suolo italiano,  riconoscere il diritto di cittadinanza equivarrebbe attribuire pieni diritti civili e soprattutto diritti politici.

La regola da seguire è quella del diritto romano, lo status civitatis, che distingueva il cittadino romano (in questo caso italiano) dal non romano.

Oggi ogni persona che entra nel nostro territorio è un uomo libero ma non dobbiamo assolutamente permettere che i suoi figli siano considerati italiani. Non dobbiamo seguire il processo che consigliavano sociologi come Thomas Marshall.

Noi di Sintesi sosteniamo la cittadinanza per sangue, il sangue rappresenta la storia, la tradizione, la cultura e soprattutto la famiglia. Non crediamo in una società senza tradizioni e senza patria. Sosteniamo e difendiamo l’appartenenza alla comunità da cui proveniamo e la conseguente difesa della terra su cui nasciamo. Una terra un popolo, un popolo una tradizione.

Fabrizio Fratus

4 Commenti su CITTADINANZA AI FIGLI DI IMMIGRATI?

  1. eh si ragazzi è finita! e per far si che di sangue se ne veda sempre meno è ora di smetterla con questi campanilismi esasperati ed esasperanti! la storia è fatta da chi vive e si muove e interagisce e ..un gradissimo benvenuto ai nuovi italiani!

    "Mi piace"

  2. christoph kischel // 12 dicembre 2011 alle 11:04 // Rispondi

    Sono un stud€nte tedesco. Secondo me la opinione della Lega Nord, che i figli degli immigrati non debbano ricevere la cittadinanza italiana è falsa. Penso che i figli delle persone, che vivono in Italia per più di otto anni dovrebbero ricevere la cittadinanza, perchè parlano bene la lingua e hanno molti amici. Anche i genitori pagano le tasse e cosi hanno bisogna di ricevere la cittadinanza e tutti diritti. Come vuole la Lega integrare gli immigrati, se loro non hanno la cittadinanza e non possono sentirsi italiani?

    "Mi piace"

  3. Molte persone sono dell opinione che i figli degli immigrati
    non debbano ricevere la cittadinanza italiana.
    Il partito lega Nord pensa cosi. Teme che i figli degli immigrati inondino il paese. io trovo questa opinione molto negativa perche mostra che molti italiani sono intolleranti e vogliono tagliare fuori gli immigrati dalla vita pubblica.
    in Germania, gli immigrati possono scegliare se loro vogliono ricivere la cittadinanza tedesca o una altra cittadinanza.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: