Futuro e Libertà mette in crisi il Comune di Milano

di Claudio Boccassini

La campagna elettorale in vista delle prossime elezioni comunali milanesi non poteva iniziare in un contesto più confuso: la Moratti non ancora incoronata ufficialmente, il ruolo di De Corato in bilico a causa della perdita di credibilità e del pressing leghista, le mosse ambigue dell’ex sindaco Albertini, le primarie del Pd con polemiche annesse, ecc.

A ciò si aggiungono le transazioni di mercato che stanno tenendo banco all’interno del centro-destra, in particolare le defezioni che affliggono il Pdl. Dopo la consigliera comunale Barbara Ciabò e l’assessore Landi di Chiavenna, si registra il passaggio a Futuro e Libertà del Presidente del Consiglio Comunale ed ormai ex forzista Manfredi Palmeri. Ad esso sembrano volersi aggregare a breve gli ex assessori Paolo Massari e Tiziana Maiolo. Altra adesione al partito finiano viene dalla candidata alle elezioni regionali Silvia Ferretto (ex moglie del vicesindaco De Corato), già passata da An all’Udc e ora tornata alle origini.

Insomma, è scattata la lotta per afferrare (o tenersi strette) le cadreghe. E mentre nei salotti avviene il “calciomercato”, l’unica a lavorare in Comune sembra essere la Lega, per mezzo del consigliere comunale Matteo Salvini e dell’assessore Alessandro Morelli. Obiettivo il potenziamento della presenza nel territorio e le iniziative di riqualificazione dei quartieri di Milano: feste nelle cascine storiche, notti bianche e spettacoli teatrali all’Ortomercato, solo per citare alcuni eventi di questi giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: