PASQUA: TRA I VALORI CRISTIANI C’È ANCHE L’ACCOGLIENZA

La religione su misura lasciamola ai protestanti

In questo particolare momento storico dobbiamo difendere con vigore la nostra identità e i nostri valori cristiani e senza nessuna paura di essere fraintesi, da chi predica il multiculturalismo a parole ma poi con i fatti vuole prevaricarci, dobbiamo chiedere rispetto per la nostra cultura, per la nostra religione, e per le nostre tradizioni.
Non vogliamo approvazione o condivisione da chi sceglie l’Italia per rifarsi una vita ma chiediamo rispetto.
Senza inutili polemiche.
In questo periodo pasquale in cui festeggiamo la resurrezione di Cristo, e quindi la vittoria della vita sulla morte, dobbiamo essere ancora più fieri dei nostri valori cristiani.
Noi sappiamo rispettare tutti, le idee di tutti e il loro bagaglio culturale, perché per noi la libertà è un valore sacrosanto ma questo deve essere motivo di dialogo.
Non abbiamo mai pensato di usare i nostri valori cristiani per creare divisioni e contrapposizioni ma non dobbiamo permettere agli altri, che sono ospiti in casa nostra, di farlo.

Siamo contro tutti i muri perché creano odio ma pretendiamo che sui nostri ponti di dialogo e di democrazia nessuno costruisca barriere.
Dobbiamo stare attenti a non confondere il tanto decantato multiculturalismo, che si è trasformato a uso e consumo di chi spera di monopolizzare il pensiero altrui, con la multiculturalità che prevede il rispetto per l’altrui pensiero.
Penso che sia possibile convivere pacificamente con tutti mantenendo identità e idee di cittadinanza diverse senza per forza predicare altro in nome di una globalizzazione che sta ghettizzando in comparti divisi razze e religioni.
Rispetto e libertà, senza paura.

Chi vuol predicare l’islamizzazione del mondo con la forza del terrore va combattuto; è una guerra che non vogliamo ma dobbiamo difenderci, con lo scudo dei nostri valori cristiani, consapevoli, oggi più che mai, che la vita vince sempre sul terrore e sulla morte; è l’insegnamento massimo, offerto con l’esempio, che Gesù Cristo ci ha lasciato ponendolo nelle nostre radici più profonde.

Per questo motivo dobbiamo rafforzare la nostra fede, siamo diventati deboli, serve maggiore impegno e convinzione per non far sbiadire la verità della luce che cancella le tenebre.

Paolo Pagliaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: