BARI: IL PROBLEMA SIAMO NOI

Ai fuori sede consigliamo di rimpatriare in aereo

Una nuova tragedia si è consumata sulla pelle delle famiglie pugliesi; il tragico incidente è avvenuto ieri mattina con uno scontro tra due treni nella tratta Andria-Corato regolata ancora con un metodo chiamato “blocco telefonico” in uso dagli anni ’50 e mano a mano abbandonata con strumenti automatizzati ritenuti molto più sicuri. Basterebbe informarsi sul come questo metodo funziona per comprendere come è poco sicuro, come un errore è possibile e ieri l’errore c’è stato.

Il cordoglio per quanto è avvenuto arriva ai connazionali da tutto il Paese, ma tutto questo è colpa NOSTRA. Si, siamo noi i colpevoli. Proviamo a pensare a quello che da anni sappiamo e sentiamo, alle tangenti come agli stipendi e alle pensioni d’oro. O pensiamo agli sprechi nelle aziende pubbliche come agli stipendi altissimi dirigenti statali, pensiamo al condono fatto di oltre 90 miliardi (90 000 000 000 di Euro) alle aziende che utilizzano le slot nei bar o a tutti i soldi spesi per interventi militari inutili e dannosi. Tutto quanto è ho appena elencato è solo una minima parte del perché in Italia le cose non funzionano ma alla fine per il piccolo interesse personale al momento del voto abbiamo sempre confermato al governo chi in un modo o nell’altro ha partecipato alla spartizione. Noi siamo i primi colpevoli. Siamo complici perché non abbiamo e non pretendiamo l’ammodernamento del nostro Paese. Quanto successo ieri in Puglia può succedere oggi in Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e…

Eravamo la 5° potenza mondiale solo 10 anni fa, oggi siamo sempre tra i primi 10 paesi industrializzati al mondo ma abbiamo strutture peggiori di paesi non ancora moderni. Partecipando alla logica fascismo antifascismo, Burlusconi – antiberlusconi poi e oggi Renzi o anti Renzi non ci accorgiamo di quanto realmente avviene, nella logica dell’antica Roma del divide et impera tutto si consuma con noi complici dello scempio, della tragedia, della morte. NOI siamo il prima problema del nostro paese.

Fabrizio Fratus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: