L’ ITALIA HA BISOGNO DI DESTRA: DIAMO FIDUCIA A GIORGIA

Si è parlato in questi giorni di un possibile eventuale governo di larghe intese con FdI e Pd e il tutto è nato da una interpretazione decisamente viziata delle parole di Guido Crosetto. Ma davvero qualcuno può credere alla possibilità che Giorgia Meloni capo indiscusso di Fratelli d’Italia possa fare una stupidata come quella di governare assieme al Partito Democratico? A volte i commentatori politici devono trovare qualcosa da scrivere e passano dalla cronaca politica come dall’analisi a vera e propria fantapolitica. Giorgia Meloni è il politico che da quando decide ha mantenuto coerenza con quanto detto in precedenza, in questi giorni spiega in tutti i suoi comizi come il PD ha governato negli ultimi 10 anni senza mai vincere le elezioni. Ricordate quando ha vinto l’ultima volta? Era il 2006, con Romano Prodi, la legislatura durò circa due anni e poi si tornò al voto e nel 2008 vinse il PDL con la Lega che durò sino alla crisi dello spred del 2011, Silvio Berlusconi fu obbligato dalla finanza internazionale a dare le dimissioni, da quel momento ecco allora il PD sempre al governo tranne un anno, il 2018/19.

Siamo in campagna elettorale ed è giusto attaccare l’avversario, è normale come fare promesse assurde che nessuno potrà mai mantenere. È normale perché quando ci sono le elezioni l’unica cosa che conta è vincerle.

Davvero il centro destra a guida Giorgia Meloni rischia di non riuscire a governare? In effetti vi sono problemi, mentre Fdi sale sia Lega che Forza Italia continuano a scendere, il Movimento di Conte ha ormai superato la Lega e sembrerebbe che il partito degli antipatici (Calenda e Renzi) sia in procinto di sorpassare quello che rimane di Forza Italia. Questi cali danneggiano la coalizione, un po’ per invidia (Salvini non ama la Meloni e soprattutto dopo i suoi fallimenti che dal 34% lo stanno facendo ripiombare sotto il 10% nel giro di pochissimi anni, un fuoco fatuo come si suol dire) e un po’ per un baricentro spostato a destra, dicono alcuni.

La verità è una: Giorgia Meloni è brava, capace, preparata e sta rappresentando il malcontento degli italiani dando soluzioni concrete come una Flat tax progressiva o il sostegno al tetto per il prezzo del gas. La sinistra non ammette che siano altri a governare ma allo stesso tempo sostiene di essere a difesa della democrazia, qui la contraddizione assoluta di Letta e combriccola. La democrazia si basa sull’alternanza delle forze al governo e i cittadini in libertà e informati correttamente dovrebbero scegliere chi votare. In Italia però funziona diversamente e la democrazia è a senso unico: non importa chi vince, poi nel palazzo si fanno accordi con partiti minori o singoli parlamentari ed ecco che chi ha vinto finisce all’opposizione. Succederà anche questa volta?

Un suggerimento a Giorgia Meloni: nel governo dai forza al centro, fai in modo che la sinistra come i centristi tipo Calenda e Renzi non abbiano possibilità di invogliare i moderati ad abbandonarti. Il paese ha bisogno di un po’ di destra, ha bisogno di un po’ di ordine. Ha necessità che si facciano politiche per la crescita demografica, serve maggiore merito e che chi fa il furbetto non lo possa più fare. Serve una Destra moderna ma ancorata alle sue radici.

Mentre Conte annuncia rivolte sociali e Calenda prepara la caduta del prossimo governo nel giro di due anni ( perché amano così tanto il paese da volerlo destabilizzare… ), i dirigenti di FdI spiegano come i prossimi mesi saranno difficili e che serve fare squadra per non fare chiudere aziende e aiutare le famiglie alle prese con il caro vita.  Annunciano la tempesta perfetta e una donna con i suoi “soldati” è pronta a domarla con proposte concrete e specifiche. Diamole fiducia.

Fabrizio Fratus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: