IL BANCO VINCE SEMPRE

10 anni fa la sinistra statunitense diede vita al movimento Occupy Wall Street per denunciare la ricchezza del mondo dell’alta finanza, e la divisione in termini di ricchezza che produceva con 1% di super ricchi contro il restante 99% della società. Le conseguenze? Nulla di fatto. 10 anni dopo un gruppo di nerd e gente comune sul gruppo r:wallstreetbets del social Reddit iniziano da agosto 2020 ad acquistare azioni della società Gamestop che passano da 5$ a oltre 300$. Games stop, catena multinazionale di negozi di videogiochi, è un’azienda in perdita e con prospettive di business non proprio rosee. Per questo motivo i grossi hedge fund della finanza americana iniziano a “shortare” le sue azioni. Detta in estrema sintesi, scommettono al ribasso sul prezzo di queste. Gli utenti di reddit e in particolare quelli di wallstreetbets- una sorta di Kasbah online goliardica dove tra parolacce e meme, gli investitori amatoriali si danno consigli sul trading-, iniziano invece ad investirci pesantemente, acquistando gran quantità di ‘shares’ di Gamestop. Ciò non avrebbe molto senso in termini di strategia finanziaria ma loro continuano imperterriti, un po’ perché scatta un effetto emulazione che fa salire sempre di più il preźzo delle azioni, e quindi i potenziali guadagni, se ovviamente si resiste alla tentazione di vendere; un po’ perché sì e basta, e poi “in culo a Wall Street”, è la logica che anima i redditors. Gli utenti della community di Reddit si sono avvalsi dell’app gratuita Robinhood, che consente di svolgere l’attività di trading senza pagare commissioni. Grazie anche al successo dell’app, la folle corsa alle azioni GameStop continua fino a gennaio spinta dal passaparola sotterraneo di Reddit, mandando in panico alcuni dei grossi investitori istituzionali di Wall Street che non riuscendo a shortare le azioni che consideravano spazzatura- le quali invece si valutano sempre di piu-, perdevano così miliardi. Ciò ha creato un effetto squeeze per cui più i grossi hedge fund si affrettavano a vendere prima per paura che il prezzo salisse ulteriormente, più le azioni GameStop salivano vertiginosamente a ritmi imprevisti. Quella descritta in queste righe sembrerebbe una storia di populismo finanziario, l’equivalente borsistico dell’assalto a Capitol Hill. Peccato non sia così.

Importanti trader e personaggi come Elon Musk hanno iniziato a investire al rialzo in GameStop, scatenando ulteriore entusiasmo tra i traders di Reddit. Tra questi c’è anche Michael Burry, trader noto per essere stato rappresentato da Christian Bale nel film la Grande Scommessa, che con il suo hedge fund ha acquistato il 5,3% di Gamestop, acquistando le azioni quando oscillavano tra i 2 e 4 dollari, per un costo totale di 15 milioni. Fino a venerdì scorso le azioni Gamestop si sono tenute su un valore sproporzionatamente molto alto. Così scrive InsideOver: “Venerdì sera, quando il titolo GME chiudeva a 325 dollari per azione segnando un rialzo del 1.600%, più del 98% degli investitori erano istituzionali. Così distribuiti: il 14,03% alla Fidelity Investments Inc. (multinazionale fondata nel 1946 da Edward Johnson II e oggi uno dei più grandi gestori di fondi comuni e di fondi pensione del mondo), il 13,22% alla BlackRock (probabilmente la più grande società di investimenti del mondo), il 12,91% alla RC Ventures. E questi sono solo i pesci più grossi. Poi abbiamo: la Vanguard Group con il 7,58%, la Sig Holding con il 6,37%, la Dimensional Fund Advisors col 5,66%, la Senvest Management col 5,18% e Donald A. Foss con il 5,04%. E ancora: State Street Corp (3,74%), George E. Sherman (3,39%), Morgan Stanley (2,86%), Permit Capital (2,8%) e via via a scendere.” Pare infatti che siano solo alcuni gli hedgefund danneggiati a beneficio di altri che invece ne hanno tratto guadagni. L’esempio più rilevante è quello di Melvin Capital, che shortava Gamestop, e che ha perso il 50% solamente nel mese di gennaio. Si legge dal sito managementcue: “L’hedge fund, con sede nella città di New York, ha avuto un calo di $ 4,5 miliardi rispetto al picco attenuto all’inizio dell’anno scorso ($ 8 miliardi): nemmeno un’iniezione di $ 2,75 miliardi da parte della Point72 Asset Administration -di Steve Cohen- e di Citadel ha potuto arginare la copiosa perdita di denaro. E le cose sono destinate a peggiorare ulteriormente nei prossimi giorni, quando il rischio di fallimento potrebbe divenire concreto.”

Melvin è divenuto l’obiettivo dei retail traders di Reddit– e quasi sicuramente di qualche altro hedge fund concorrente aggiungiamo noi-. Questi si sono coordinati per far crescere il valore delle azioni di GameStop con lo scopo di generare uno stritolio delle posizioni ribassiste che a sua volta avrebbero avuto come conseguenza un aumento ancor più vertiginoso del prezzo delle azioni. Tutto ciò è avvenuto dopo che è venuto alla luce come ben il 140% del flottante (azioni disponibili al pubblico) fosse oggetto di posizioni ribassiste.”

L’impennata del titolo che quando l’azienda di videogiochi aveva buoni fondamentali era quotato a circa 60 dollari, sarebbe arrivato sopra i 400 dollari non solo grazie agli acquisti degli investitori retail, considerati tanti piccoli piranha nell’epica mediatica di queste ore, ma perché insieme a questi c’era pure qualche squalo, che evidentemente era a conoscenza delle prevedibili scommesse ribassiste degli hedgefund su Gamestop. Ieri alla Borsa di Wallstreet le azioni GME hanno perso il 40% crollando a 53.30 dollari. Siamo sempre sul +1000% rispetto a due settimane fa, ma una volatilità del genere significa che qualcuno ha perso molti soldi, e che probabilmente si tratta proprio dei retailers di Reddit. Ciò ci porta a concludere che ogni attività di coordinamento finanziario di comunità online di piccoli investitori, seppur numerose, lascia il tempo che trova specialmente se vuole lanciare un messaggio politico o addirittura “distruggere Wall Streets”. Lo stesso sta accadendo con l’argento, anche quello puntato dai redditors di wallstreetbets con scommesse al rialzo: è sceso di oltre il 5% a 27,44 dollari l’oncia dopo aver toccato il massimo otto anni. Se aggiungiamo che l’app Robinhood a seguito di pressioni del governo federale USA, ha bloccato le transazioni su Gamestop, e che è imminente un intervento della SEC, l’autorità dei mercati finanziari statunitensi, convocata ad hoc sulla questione dal Segretario del Tesoro, Janet Yellen, non è errato dire che alla fine il banco vince sempre.

Emiliano Caliendo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: