UNA MONETA COMPLEMENTARE: ECCO L’UNICA IDEA DI SILVIO DA SPOSARE

La soffiata di Bisignani: con la doppia moneta Berlusconi troverà l'intesa con Salvini

Il punto di partenza è: l’euro, da quando è stato introdotto, ha distrutto letteralmente il potere d’acquisto degli elettori di Lega e Forza Italia. Quel ceto medio che prima poteva spendere e ora, ormai, da anni, spende assai poco. Così, secondo quanto rivela Luigi Bisignani nel suo editoriale sul quotidiano “Il Tempo”, Berlusconi ha sulla sua scrivania studi e simulazioni per un esperimento che romperebbe gli schemi. Ma, sopratutto, che gli consentirebbe di trovare l’intesa con Salvini (e Meloni) e vincere le prossime elezioni politiche.

La “pazza idea”, come la definisce l’autore de “L’uomo che sussurrava ai potenti”, è quella di una “doppia moneta. Dall’euro – scrive Bisi – non si può uscire, costa troppo e le procedure sono lunghe. L’idea è quella di mantenerlo per le transazioni con l’estero, le operazioni bancarie e per gli aspetti relativi al debito pubblico. E introdurre un’altra moneta per gli scambi interni”. Perchè, ne è convinto Berlusconi, così non si può andare avanti. L’esempio a cui rifarsi è quello delle “Am-lire” introdotte negli anni ’70 negli Usa e i mini-assegni italiani dello stesso periodo.

Carta che verrebbe stampata e distribuita gratuitamente a tutti gli italiani per un ammontare prestabilito, in attesa che la crisi finalmente passi e il Pil torni a crescere su livelli del 2% annui, indispensabili per accrescere il benessere e far ripartire la spesa degli italiani. Dopo un limite di tempo prestabilito, ad esempio due anni, chi ancora avesse in tasca questa “carta”, potrebbe farsela convertire in euro dal Tesoro o usarla per il pagamento di tasse e debiti verso la pubblica amministrazione. “può sembrare un’idea surreale o infattibile, ma se gli elettori la votassero la si dovrà introdurre nonostante la perplessità dell’Europa”.

Bisignani ricorda che “anche gli 80 euro e le altre mance di Renzi sembravano una follia irrealizzabile e invece le risorse per farli sono saltate fuori”. Insomma, quelli del Mef dovranno adeguarsi alla volontà politica degli elettori, se berlusconi inserirà la doppia moneta nel suo prossimo programma elettorale. D’altra parte, con Renzi lo hanno sempre fatto…

(tratto da Libero)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: