Pisapia tra i beneficiari di Affittopoli. La sinistra si infuria

di Andrea Vellante

Qualche tempo fa su questo blog (con l’articolo “I beneficiari dello scandalo Affittopoli“) preannunciavamo lo scandalo che stava sbocciando a Milano, partita da un’inchiesta di Affariitaliani. Ci eravamo occupati in particolare delle associazioni, degli alberghi e dei negozi  che godevano di ingiustificati privilegi, prevedendo però che il bello sarebbe dovuto ancora venire.

E infatti è venuto. Sono usciti i nomi (per la verità non tutti) di coloro che godono di appartamenti di lusso nelle zone più belle di Milano: ci sono ricchi, ricconi, riccastri. Ci sono personaggi dello sport, dello spettacolo, della finanza… e ovviamente politici. Tra questi, spunta il nome che non ti aspetti: quello di Giuliano Pisapia, candidato sindaco di Milano per il centrosinistra, la cui immagine per la campagna elettorale (curata da una famosa ed esperta società di comunicazione) sta puntanto molto sul fatto di presentare Pisapia come personaggio estraneo alla cricca, alla Milano Che Conta. Salvo poi scoprire che c’era un contratto intestato a sua moglie: un modestissimo affitto di circa 600 euro al mese per un un gran bell’appartamento situato in una di quelle zone che tanto piacciono alla Milano bene.

La vicenda ha suscitato la rabbia dei sostenitori di Pisapia, che lo avevano aiutato a sbaragliare l’architetto affarista Boeri vedendo in lui una persona estranea ai giri loschi della politica. Molta insofferenza serpeggia anche nel centrosinistra milanese, conscio che una vicenda che si pensava di cavalcare per ottenere un vantaggio elettorale si è rivelata un clamoroso autogol. Pisapia, che già era criticato per la sua campagna elettorale fatta nei salotti più che nelle strade, ora ha perso credibilità.

Così l’affaire Affittopoli si aggiunge alle innumerevoli occasioni perse dalla sinistra per sconfiggere il nemico: anche perchè il piatto era prelibato, dato che tra i beneficiari degli appartamenti ci sono anche diversi dirigenti e amministratori del Pdl. Insomma, l’unica a godere di questa situazione resta la Lega, ancora una volta nel ruolo di spettatrice estranea, non sfiorata dallo scandalo e quindi in grado di stangare gli avversari.

1 Commento su Pisapia tra i beneficiari di Affittopoli. La sinistra si infuria

  1. Ogni volta ci si stupisce dei personaggi “magna magna”( di tutti i partiti) che cadono nella rete dei vari affittopoli vendopoli ecc. Ma perchè non si fa una indagine su contrattopoli degli assistenti nelle università o dottorattopoli e così viene fuori quanti figli o parenti di politici beneficiano di questo squallido mercato.
    Indagate specialmente sulle università Rosse Bologna, Ferrara ……..ecc.

    "Mi piace"

1 Trackback / Pingback

  1. Tweets that mention Pisapia tra i beneficiari di Affittopoli. La sinistra si infuria « IL TALEBANO -- Topsy.com

Rispondi a Nick Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: